Giornalismo Libero™ condiviso a post  
9 w

9 w

DISSESTO IDROGEOLOGICO, INCOMPETENZA E STUPIDITÀ

Era circa 20 anni fa, quando una mattina, andando a trovare una famiglia amica nelle vicinanze, mi sono imbattuto in una scena che, a doverla inventare, ci sarebbe voluta una mente alla Sherlock Holmes.

Incontro Gino che, con in mano pala, piccone e “pennato” – particolare ascia tipica toscana da boscaiolo – se ne stava tornando a casa, torvo in viso, e, alla mia domanda sul perché quell’espressione così nera e incazzata, la sua risposta fu una sequela di bestemmie alla maniera tipica del contadino Toscano.

Dopo qualche tempo, calmatosi un po’, mi raccontò che, come al solito, era andato al fiume vicino a casa sua per dargli una pulita, come faceva tutti gli anni fin da quando aveva memoria, per prendere un paio di carriole di “rena” da utilizzare a casa, in quanto stava rimettendo a posto un muricciolo della porcilaia, che era crollato...


LEGGI DI PIÙ
https://giornalismolibero.com/....dissesto-idrogeologi


canale telegram: https://t.me/GiornalismoLibero2

canale signal: https://signal.group/#CjQKIO8u....DgX3k4ZbrptawQ2kURAe

DISSESTO IDROGEOLOGICO, INCOMPETENZA E STUPIDITÀ - Giornalismo Libero
giornalismolibero.com

DISSESTO IDROGEOLOGICO, INCOMPETENZA E STUPIDITÀ - Giornalismo Libero

Era circa 20 anni fa, quando una mattina, andando a trovare una famiglia amica nelle vicinanze, mi sono imbattuto in una scena che, a doverla inventare, ci sarebbe voluta una mente alla Sherlock Holmes. Incontro Gino che, con in mano pala, piccone e

10 w

IL CERCHIO SI CHIUDE, E ANCORA NON CAPITE

È già da un po’ di anni che se ne parla, e che le istituzioni si sono messe all’opera per analizzare l’intero problema, compresi dei passaggi in parlamento e nei vari uffici – antitrust – preposti a dirimere le questioni burocratiche e legali legate a tale operazione, senza, per altro, riuscire, come al solito, a risolvere praticamente nulla.

Sto parlando del sistema EDR, ovvero Event Data Recorder o registratore di eventi, in Italiano, o più semplicemente “scatola nera”, che dal 6 luglio di quest’anno sarà resa obbligatoria per tutte le nuove omologazioni di auto e veicoli leggeri, mentre dal 7 luglio del 2024 sarà resa obbligatoria su tutte le nuove immatricolazioni, per finire nel 2029 con l’obbligatorietà per i mezzi pesanti.

Come al solito, una novità tecnologica che potrebbe portare sicuramente dei vantaggi e miglioramenti per il nostro sistema di circolazione e, sopratutto, per le controversie legali legate agli incidenti stradali, allo stesso tempo, però, sta assumendo delle dimensioni di tutt’altro tipo, molto pericolose per il normale svolgimento della vita privata di tutti noi...

LEGGI DI PIÙ

https://giornalismolibero.com/....il-cerchio-si-chiude

canale telegram: https://t.me/GiornalismoLibero2

canale signal: https://signal.group/#CjQKIO8u....DgX3k4ZbrptawQ2kURAe

IL CERCHIO SI CHIUDE, E ANCORA NON CAPITE - Giornalismo Libero
giornalismolibero.com

IL CERCHIO SI CHIUDE, E ANCORA NON CAPITE - Giornalismo Libero

È già da un po’ di anni che se ne parla, e che le istituzioni si sono messe all’opera per analizzare l’intero problema, compresi dei passaggi in parlamento e nei vari uffici – antitrust – preposti a dirimere le questioni burocratiche e legali legate

10 w

È ORA DI DIRE BASTA AI FEMMINICIDI

Colgo lo spunto delle notizie di questi ultimi giorni a proposito del triplice femminicidio perpetrato da un delinquente di Roma a danno di 3 prostitute straniere, che hanno avuto la sola colpa di imbattersi in un vero e proprio animale.

Premetto immediatamente, a scanso di equivoci, che personalmente sarei per il ripristino immediato della pena di morte per delle simili bestie, che si arrogano il diritto di sopprimere altri esseri umani, ma purtroppo, qui in Italia, fino a quando ci sarà la sede della religione Cristiana, rappresentata dal Papa e dal Vaticano, una ipotesi simile non potrà mai trovare applicazione.

Chiarito questo punto, bisogna analizzare quanto costa alla comunità il lassismo eccessivo, imperante nel nostro paese, e che prevede delle pene assolutamente inadeguate per questo orribile crimine....


LEGGI DI PIÙ
https://giornalismolibero.com/....e-ora-di-dire-basta-


canale telegram: https://t.me/GiornalismoLibero2

canale signal: https://signal.group/#CjQKIO8u....DgX3k4ZbrptawQ2kURAe

È ORA DI DIRE BASTA AI FEMMINICIDI - Giornalismo Libero
giornalismolibero.com

È ORA DI DIRE BASTA AI FEMMINICIDI - Giornalismo Libero

Colgo lo spunto delle notizie di questi ultimi giorni a proposito del triplice femminicidio perpetrato da un delinquente di Roma a danno di 3 prostitute straniere, che hanno avuto la sola colpa di imbattersi in un vero e proprio animale. Premetto imm

10 w

IL RISCHIO È REALE E MOLTO ALTO

Più si va avanti nella narrazione di quanto sta accadendo nel nord-est Europeo da parte dei media ufficiali e da quelli non ufficiali, e più mi rendo conto della totale disinformazione che viaggia in mezzo a noi, continuamente diffusa da un branco di cialtroni che si reputano giornalisti.

E tutto questo non tanto perché io voglia ergermi al di sopra di quanti scrivono o leggono le notizie scritte da altri, pretendendo di essere migliore, ma perché la continua diffusione di “propaganda” fine a se stessa, completamente decontestualizzata da quella che è la storia dell’umanità e da quelle che sono le storie delle due nazioni coinvolte in questa guerra, non può portare altro che danno ulteriore, in tutti i sensi.

Tanto per dare un esempio di quanto sto dicendo, basti pensare che due giorni fa l’università della Bicocca ha annullato l’esposizione di un professore che doveva illustrare il lavoro di Dostoevsky, solo per il fatto che si trattava di un autore russo (poi, per fortuna, è stata costretta a fare marcia indietro) o come ad un famosissimo direttore d’orchestra russo a cui sono state annullate tutte le date delle esibizioni...


LEGGI DI PIÙ
https://giornalismolibero.com/....il-rischio-e-reale-e


canale telegram: https://t.me/GiornalismoLibero2

canale signal: https://signal.group/#CjQKIO8u....DgX3k4ZbrptawQ2kURAe

IL RISCHIO È REALE E MOLTO ALTO - Giornalismo Libero
giornalismolibero.com

IL RISCHIO È REALE E MOLTO ALTO - Giornalismo Libero

Più si va avanti nella narrazione di quanto sta accadendo nel nord-est Europeo da parte dei media ufficiali e da quelli non ufficiali, e più mi rendo conto della totale disinformazione che viaggia in mezzo a noi, continuamente diffusa da un branco di

10 w

ECCO PERCHÉ DOBBIAMO USCIRE DALLA MONETA UNICA E DALL’EUROPA

Ho già avuto modo di affrontare questo discorso e, probabilmente, qualcuno potrà pensare che sono ripetitivo, ma ritengo fondamentale che i concetti che esprimerò di seguito vengano fatti propri dalla maggior parte della cittadinanza e popolazione italiana, di modo che, piano piano, si inizi ad avere un fronte sempre più largo e deciso a sostegno di questa, per me, miracolosa ipotesi.

Alla fine dello scorso anno il nostro debito pubblico – ovvero quanti soldi lo stato si è fatto prestare da tutti noi e dagli istituti finanziari, sia nazionali che esteri attraverso la emissione di titoli di stato – si era attestato intorno ai 2.700 miliardi di Euro, pari a circa il 153% del nostro Prodotto Interno Lordo (P.I.L.) e ha generato una cifra da capogiro di interessi sul debito, pari a circa 60 miliardi di Euro...


LEGGI DI PIÙ
https://giornalismolibero.com/....ecco-perche-dobbiamo


canale telegram: https://t.me/GiornalismoLibero2

canale signal: https://signal.group/#CjQKIO8u....DgX3k4ZbrptawQ2kURAe

ECCO PERCHÉ DOBBIAMO USCIRE DALLA MONETA UNICA E DALL’EUROPA - Giornalismo Libero
giornalismolibero.com

ECCO PERCHÉ DOBBIAMO USCIRE DALLA MONETA UNICA E DALL’EUROPA - Giornalismo Libero

Ho già avuto modo di affrontare questo discorso e, probabilmente, qualcuno potrà pensare che sono ripetitivo, ma ritengo fondamentale che i concetti che esprimerò di seguito vengano fatti propri dalla maggior parte della cittadinanza e popolazione it
Su di noi

Passiamo ORA all'azione!!!
Hai talento nello scrivere e ti senti un bravo articolista?
Hai qualcosa da dire e sei stufo della solita censura sui social di massa?
Sai scrivere un articolo, citando le fonti e sei pronto ad assumerti la piena responsabilità di ciò che asserisci?
Non trovi nessun giornale o editore pronto a pubblicare le tue opere?
Costruiamo assieme un nuovo polo, completamente libero da censura, che sia visibile a chiunque!

Su

http://www.giornalismolibero.it/

scrivendo all'indirizzo email redazione@giornalismolibero.it
puoi mandare i tuoi scritti, che verranno pubblicati sul sito e sulle pagine social seguendo le sole regole del buonsenso.